Area Abbonati
LoginPassword
 





Per visualizzare il testo completo effettuare l'accesso


I costi economici e sociali della sindrome da affaticamento cronico/encefalomielite mialgica: una prima rassegna della letteratura sull’argomento - Politiche sanitarie, volume 19, numero 2, Aprile-Giugno 2018

Elenka Brenna, Lara Gitto

RIASSUNTO: La sindrome da affaticamento cronico/encefalomielite mialgica (CFS/ME) descrive una condizione di debolezza cronica che non può essere alleviata dal riposo ed è associata a una minore qualità della vita e ad un maggior ricorso all’assistenza sanitaria. Nei paesi occidentali, la sua prevalenza oscilla tra lo 0,2 e l’1%. Nonostante i numerosi sforzi compiuti negli ultimi decenni per indagare sulla natura di questa sindrome, ci sono ancora incertezze e controversie riguardo alla sua definizione, diagnosi e trattamento. Alcuni autori suggeriscono che, a causa della difficoltà nell’identificare correttamente i suoi sintomi, potrebbe esservi una percentuale non trascurabile di pazienti a cui non è stata ancora diagnosticata questa patologia. Di conseguenza, l’onere economico della malattia non è chiaro: i costi da essa determinati sono principalmente legati alla perdita di produttività da parte di chi ne soffre. La presente rassegna della letteratura esamina gli studi condotti sull’argomento, adottando inizialmente una prospettiva cronologica. Lo studio evidenzia come il peso economico della CFS/ME sia stato gradualmente e in misura sempre maggiore preso in considerazione dai ricercatori e menziona gli aspetti che dovrebbero meritare maggiore attenzione nel prossimo futuro.
Parole chiave. CFS/ME, diagnosi, onere economico della malattia, costi indiretti.
Classificazione JEL. I18; J17; Y7.

ABSTRACT: Chronic fatigue syndrome/myalgic encephalomyelitis (CFS/ME) describes a condition of chronic weakness that cannot be alleviated by rest and it is associated with lower quality of life and higher health care utilization. In western countries, its prevalence ranges from 0.2 to 1%. Despite the many efforts carried out during the last decades to investigate the nature of this syndrome, there are still uncertainties and controversies with respect to its definition, diagnosis, and treatment. Some authors suggest that there may be a non-negligible percentage of patients that are not yet diagnosed with this pathology, due to the difficulty in identifying the symptoms. Henceforth, the economic burden of the disease is still unclear, though it is highly recognized that costs are mainly related to productivity loss. The present literature review investigates this topic, by considering, through a chronological perspective, the most relevant contributions focused on the economic costs and consequences of CFS/ME. It describes how the economic burden of CFS has been gradually and increasingly considered through the years by researchers and addresses the aspects that should deserve more attention in the next future.
Key words. CFS/ME, diagnosis, economic burden of the disease, indirect costs.
JEL classification. I18, J17, Y7.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |